Orto Parisi

orto parisi goat.png

About orto parisi...

Orto Parisi nasce nel 2014. E’ il secondo progetto di Alessandro Gualtieri. E’ una storia da raccontare. Quella del nonno Vincenzo, che, il naso, non è riuscito a mettere su carta nonostante ci abbia provato. Forse le parole non bastano, forse, questa figura iconica del suo passato, meritava un’ emozione più viva e vibrante di quella dell’inchiostro. Nonno Vincenzo ed il suo orto, Alessandro lo racconta con il profumo.

Lui vive, e vivrà, diffondendo il profumo della vita.

“Per questo nuovo progetto volevo fare una dedica a colui che parzialmente mi ha ispirato.

Prima avevo pensato a una sua biografia ,ma scrivendola mi veniva di un noioso che poi, se ci penso, io le biografie non le leggo mai.

L’idea è partita dal fatto che lui, mio nonno Vincenzo, i secchi li utilizzava per i suoi ambedue bisogni che finivano puntualmente a concimare l’orto.

Nel suo orto aleggiava un che d’infinito. 

Allora

A mio nonno Vincenzo Parisi e alle persone che colgono il tempo nella vicenda del vivere a diffondere il profumo della vita”.

“Le parti del corpo dove vi è più odore sono quelle dove si raccoglie di più l’anima.

Gli odori troppo forti ci sono diventati sgradevoli perché l’eccesso d’anima è intollerabile nella misura che la nostra “animalità” è repressa e soffocata dalla nostra società.

Questo progetto è il mio orto che ho piantato, concimato , coltivato e raccolto.

In Orto Parisi il corpo è vissuto come un giardino i cui odori sono il vero specchio della sua anima “.

E se il corpo è un giardino, questo va concimato. Concimato con il turbamento, con il pathos, con il moto della vita stessa.

From Arte Profumo Blog @ArteProfumo