le cose che devi sapere sui profumi di nicchia

         ESTRATTO DA "THE JOY OF LIVING WITH FRAGRANCE " VINTAGE ADV BY AVON

I profumi di nicchia sono in grado di soddisfare gli olfatti più esigenti.

sono realizzati con materie prime ricercate, e spesso rare, e con processi artigianali che sono in grado di rendere un’essenza originale, unica ed irripetibile, proprio come in passato avveniva, prima della creazione e distribuzione delle fragranze commerciali.

La profumeria di nicchia si affida esclusivamente alla qualità del suo prodotto: la scelta delle materie prime distingue i profumi artistici da quelli di massa!

Un profumo di nicchia deve rispecchiare la personalità di chi lo indossa; si fonde con la persona, esaltandone le caratteristiche personali. 

Si tratta di un’impronta olfattiva, un biglietto da visita profumato che ci presenterà a chiunque incontreremo.  un profumo completa il nostro look, ma parla anche di noi, del nostro umore, delle nostre emozioni.

QUALCHE CURIOSITÀ' SUL PROFUMO DI NICCHIA

1. I profumi di nicchia esistono da prima che le fragranze dei designer diventassero popolari. Erano utilizzati da famiglie reali e nobili, come Queen Victoria e Queen Elizabeth First.


2. Le case di nicchia sono molto diverse tra loro e classificarle o definire i loro gruppi olfattivi è molto difficile.


3. Le case di nicchia aderiscono a diversi principi di base, questo per preservare la loro immagine, molto diversa da quella profumeria di massa. Uno di questi è l' approccio selettivo alla distribuzione dei loro prodotti. Inoltre il loro canale di informazione e promozione non avviene attraverso la tradizionale pubblicità, ma piuttosto tramite articoli di riviste di settore e non, e interviste su importanti media. Per loro, la buona reputazione è il modo migliore per promuovere i loro profumi. 

4.La profumeria di nicchia basa i propri principi sulla definizione originale della parola "nicchia", che significa distribuzione limitata.


5. Le fragranze delle case di nicchia non possono quasi mai essere viste nei negozi che vendono fragranze di massa o nelle grandi catene ed in grandi magazzini. I marchi di profumi di nicchia trovano spazio nelle boutique selezionate, nei grandi magazzini esclusivi (tra cui Bergdorf Goodman a New York, Printemps a Parigi e Harrods a Londra etc) e nelle così dette Profumerie Artistiche.


6. Ci sono fattori che rendono le fragranze classificabili come profumi di nicchia, queste sono: scarsità, non ubiquità e specializzazione.


7. L' art director di Shiseido, fotografo ed ex regista,  Serge Lutens è stato determinante nel lancio di profumi di nicchia quando ha inaugurato la sua linea di fragranze personali nei primi anni '90 al Palais Royal di Parigi.


8. L'anno 2000 è un altro momento decisivo per i profumi di nicchia quando Frederic Malle, un francese e nipote del fondatore di profumi Dior, riconosce gli sforzi di coloro che lavorano dietro le luci della ribalta delle maisons dei profumi di nicchia


9. Le tendenze nel mercato dei profumi di nicchia mostrano una crescita del 60% dal 2005, mentre le vendite di profumi di alta gamma commerciali hanno registrato un calo.


10. Hai mai sentito parlare di Secretion Magnifiques? Una fragranza di nicchia lanciata nel 2006 odora sangue, sudore, sperma e saliva per promuovere il piacere sensuale.


11. Un altro profumo di nicchia interessante è Paper Passion, una scelta tipica per i tarli di biblioteca con il suo profumo che ti ricorderà la carta, i libri e persino la biblioteca!


12. L'agarwood è uno degli ingredienti più antichi e costosi al mondo utilizzati nella produzione di profumi di nicchia. Utilizzando un processo di distillazione, è principalmente responsabile di una fragranza moderna e diversa.


13. Amouage, una casa di profumi di nicchia ultra esclusiva fondata dal Sultan of Oman è la linea di profumi più costosa al mondo.


14. Boudoir di Vivienne Westwood è uno dei controversi profumi di nicchia in quanto ha in particolare una nota che ricorda il profumo delle parti intime di una donna.


15. LA REGINA Elisabetta ErA solita COPRIRSI di profumo per mascherare l'odore di sudore rilasciato ogni volta che AVEVAi suoi attacchi di panico cronici. Nel 2009 è stata lanciata un'eau de toilette dal profumo delicato. Elisabetta I arriva in una bottiglia con la firma della Regina e costa £ 25.


16. La Royal Arms Diamond Edition consiste in un bouquet regale di rose, gelsomino e viola dolce creato per onorare il giubileo della Regina Elisabetta II. È una versione aggiornata della fragranza creata nel 1926 per celebrare la sua nascita. Sei bottiglie vintage di cristallo e diamanti sono state create per questo profumo di nicchia e sono offerte per il prezzo reale di £ 15.000.


17. Anche le fidanzate reali, la principessa Diana e la duchessa Catherine (Cate) hanno i loro favoriti personali. La principessa Diana ha indossato Quelques Fleurs nel giorno del suo matrimonio, una creazione floreale di tuberosa, gelsomino e rosa. La Duchessa Catherine d'altra parte ha scelto White Gardenia Petals per il suo matrimonio, che è un bouquet floreale di giglio, gelsomino e gardenia.

18. UN PROFUMO DI NICCHIA E' SEMPRE FIRMATO DA UN NASO. Un mestiere antichissimo, nato addirittura nell’antico Egitto, quando i faraoni avevano un loro profumo sacro, il mitico Kyphy. Passato nei secoli attraverso alambicchi ed esperimenti al limite dell’alchimiA, IL NASO DIVENTA LA FIGURA PER ECCELLENZA DELLA PROFUMERIA. MOLTI NASI DELLA PROFUMERIA DI NICCHIA SONO CONOSCIUTI PER AVER FIRMATO FRAGRANZE ICONICHE DELLA PROFUMERIA COMMERCIALE.

19. FRANCIS KURKDJIAN, PRIMA DI EDIFICARE LA SUA MAISON FRANCIS KURKDJIAN HA CREATO PROFUMI COME LE MALE DI JEAN PAUL GAULTIER, E FOR HER DI NARCISO RODRIGUEZ. ALBERTO MORILLAS CHE, NELLA PROFUMERIA DI NICCHIA FIRMA FRAGRANZE COME VOULEZ VOUS COUCHER AVEC MOI DI BY KILIAN, CREò CK One  di  Calvin  Klein,  la  celebre  fragranza  che  ha  rilanciato  la  tendenza dell’unisex negli anni ’90, Acqua di Giò per GIORGIO ARMANI, Flower by KENZO, e Opium di Yves
Saint Laurent.

20. gli amanti dei profumi di nicchia CERCANO IN UN PROFUMO LA PERSISTENZA. tuttavia la permanenza non dipende solo dalla concentrazione di note ed essenze ma anche da altri fattori, come il pH o tipo di pelle. Per esempio, una cute troppo secca tende a non assorbire bene il profumo che perciò si disperde subito nell’aria. Una regola generale per TROVARE un profumo persistente è quello di SCEGLIERE un eau de parfum evitando INVECE GLI eau de toilette, che contengono una concentrazione più bassa di oli essenziali.